I FAMOSI 3-5 ANNI

Bellissima chiacchiera con Valentino Aiello oggi pomeriggio, subito dopo gli incontri con i piccoli di 3-5 anni e le loro famiglie, a Pordenone.

Tra le varie cose abbiamo chiacchierato di VIDEO DIPENDENZA in bambini e ragazzi e di quanto purtroppo la cosa sia largamente diffusa.

Sempre più bambini (anche molto piccoli, sotto i 3 anni) presentano segni di dipendenza e soffrono delle tipiche crisi che affliggono coloro che purtroppo si trovano in questa situazione: rabbia quando viene tolto loro lo schermo, pianti e urla, depressione, stanchezza cronica…

Triste e preoccupante perché fuori da quegli schermi c’è un mondo meraviglioso da scoprire.
Purtroppo questo mondo paragonato a quello iperstimolante che si trova negli schermi risulta noioso ai giovani occhi (poveri noi docenti che cerchiamo d’essere interessanti).

Con questo messaggio voglio quindi ringraziare le famiglie che hanno scelto oggi pomeriggio di venire agli incontri di musica, DAL VIVO! Incontri che a mio parere oggi sono stati particolarmente complessi.

I bambini dai 3 ai 5 anni vivono un forte cambiamento e durante questi incontri di musica per famiglie vengono stimolati sotto molti punti di vista, sotto agli occhi di altri coetanei e genitori. E a volte non è  facile!

Tra le altre cose, essere un bambino di 3, 4, 5 anni significa infatti:
– affrontare le prime prove per la crescita e lo sviluppo del sé e della personalità;
– entrare in contatto con regole sociali complesse e in continuo cambiamento;
– diventare autonomi dai propri genitori;
– imparare a rispettare le regole (le quali a volte però vengono tradite dagli adulti!);
– iniziare ad auto-regolare il loro comportamento;
– apprendere la relazione causa – effetto sulla base di quanto appreso fino a quel momento, delle famose regole di cui sopra, facendo leva sulla memoria di cos’è giusto e cos’è sbagliato;
– rispettare le necessità proprie e altrui, inibendo i loro impulsi.

Quindi grazie mamme e papà che avete scelto di vivere in maniera non-virtuale questo pomeriggio, accettando cantando e ballando tutte le difficoltà dell’essere genitori.

Sarebbe stato più facile accendere un cartone animato.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: